Comune di Buggerru

FAQ

Gli utenti interessati alla funzione del servizio FAQ possono formulare eventuali richieste indirizzando attraverso mail a:

comune.buggerru@tiscali.it


QUESTITO N. 1
ART. 7 MODALITÀ DI AGGIUDICAZIONE –APERTURA OFFERTE-CONVENIENZA ECONOMICA:
SIA NEL TITOLO CHE NELLA FORMULA È RIPORTATO IL COEFFICIENTE DI 20 PUNTI MENTRE NEL TESTO DELLE MODALITÀ DI ATTRIBUZIONE DEL PUNTEGGIO, SI PARLA DI ASSEGNARE 40 PUNTI ALL’OFFERTA ECONOMICA CHE PRESENTA IL PREZZO PIÙ ALTO, E ALLE ALTRE OFFERTE UN PUNTEGGIO PROPORZIONALE APPLICANDO LA FORMULA DESCRITTA CHE PERÒ ASSEGNA 20 PUNTI.
SI SEGNALA INFINE UN EVIDENTE ERRORE SULLA DURATA DEL CONTRATTO CHE IN QUESTO PARAGRAFO VIENE ATTRIBUITO PER SEI ANNI DI RIFERIMENTO CON UN PREZZO STIMATO IN € 2.400, MENTRE NEL RESTO DEL BANDO È CHIARAMENTE INDICATA LA DURATA DI CINQUE ANNI. NE RISULTA UNA DIFFERENTE STIMA DEL VALORE COMPLESSIVO DELL’APPALTO.
RISPOSTA 1
PER QUANTO RIGUARDA L’INCONGRUENZA RELATIVA ALL’ATTRIBUZIONE DEI PUNTI, VERO È CHE SI PARLA DELL’ ATTRIBUZIONE DI 40 PUNTI ALL’OFFERTA ECONOMICA, MENTRE COME SOSTIENE LA SV, DALL’APPLICAZIONE DELLA FORMULA DALLA QUALE DEVE SCATURIRE IL SUDDETTO PUNTEGGIO RISULTA UN PUNTEGGIUO MASSIMO DI 20 PUNTI. ACCERTATA L’INCONGRUENZA È DI TUTTA EVIDENZA CHE ESSENDO UN PUNTEGGIO SCATURENTE DALL’APPLICAZIONE DI UNA FORMULA, SE L’APPLICAZIONE DELLA FORMULA STESSA PORTA AL RISULTATO DI 20 PUNTI, 20 PUNTI SONO IL PUNTEGGIO MASSIMO ATTRIBUIBILE ALL’OFFERTA ECONOMICA.
SI EVIDENZIA CHE LA DURATA FISSATA IN 5 ANNI RISULTA INDICATA IN TUTTI I PUNTI RIGUARDANTI LA DURATA MEDESIMA, AD ECCEZIONE DELL’ART. 7, INDICATA PER MERO ERRORE MATERIALE IN ANNI 6. CHIARO E INCONFUTABILE CHE LA DURATA NON PUÒ CHE ESSERE COME AMPIAMENTE PRECISATO, FISSATA IN 5 ANNI. 
QUESITO N. 2
ART 13 OBBLIGHI A CARICO DELL’APPALTATORE
ALL’ULTIMO COMMA DELL’ART. SI PRESCRIVE CHE L’AGGIUDICATARIO SIA TENUTO ALLA CURA E MANUTENZIONE DEL PRATO VERDE, E PER LA INDIVIDUAZIONE  DELL’AREA SI FA RIFERIMENTO AD UNA PLANIMETRIA ALLEGATA AL BANDO E DI UNA MANUTENZIONE  “DELLA STACCIONATA DI DELIMITAZIONE DELL’AREA”. SI FA PRESENTE CHE NESSUNA PLANIMETRIA è STATA ALLEGATA AL BANDO E CHE IN OCCASIONE DEL SOPRALLUOGO EFFETTUATO IN DATA 15/06/2015, LA COSIDDETTA STACCIONATA NECESSITA DI URGENTI MANUTENZIONI E RIPARAZIONI. SI RITIENE OPPORTUNA UNA PRECISAZIONE.
RISPOSTA 2
SI PRENDE ATTO DELLA MANCANZA DELLA PLANIMETRIA RIPORTANTE L’AREA DI SEDIME DEL MANUFATTO EDILIZIO CON LA RELATIVA AREA DI PERTINENZA SOGGETTA A MANUTENZIONE. VA COMUNQUE PRECISATO CHE LA DESCRIZIONE DELL’AREA È COMPRESA TRA LA STRADA PROVINCIALE E LA STACCIONATA IN LEGNO, CHE SEPPURE IN CATTIVO STATO DI CONSERVAZIONE, IDENTIFICA CHIARAMENTE L’IMMOBILE E QUINDI PUÒ ASSOLUTAMENTE RITENERSI ININFLUENTE LA PRESENZA DELL’ALLEGATO PLANIMETRICO.
L’IMMOBILE OGGETTO DEL PRESENTE APPALTO VIENE  LOCATO NELLA SITUAZIONE DI FATTO E DI DIRITTO NELLA QUALE VERSA, SI CONFERMA CHE LA MANUTENZIONE ORDINARIA DELLA STACCIONATA , SARÀ A CARICO DELL’AGGIUDICATARIO, MENTRE QUELLA STRAORDINARIA, AL PARI DI TUTTI I CONTRATTI RIMANE IN CAPO ALL’ENTE PROPRIETARIO CHE PERALTRO HA NEI PROPRI PROGRAMMI LA SOSTITUZIONE INTEGRALE DELLA STACCIONATA MEDESIMA.
 
QUESITO N. 3
ART. 18 INADEMPIENZE DI GESTIONE, DIFFIDA, RISOLUZIONE
NEL PARAGRAFO 2 DI QUESTO ARTICOLO, SI EVIDENZIA LA PROCEDURA DI REVOCA CON FORMALE DIFFIDA IN RIFERIMENTO ALLA LETTERA “C” DEL PRECEDENTE COMMA 1 CHE PERò NON VIENE INDICATA ED ESPLICITATA. TRATTANDOSI DELL’IPOTESI DI REVOCA, SI RITIENE OPPORTUNA UNA PRECISAZIONE.
UGUALE PRECISAZIONE SI RICHIEDE  PER IL RIFERIMENTO ESPLICITATO ALL’ULTIMA RIGA DEL COMMA 1, IN CUI SI IDENTIFICANO CINQUE  PENALITÀ DI CUI ALL’ART. 16 CHE RECA INVECE LA DICITURA “CONTROLLI E VERIFICHE”. SI RITIENE PERTANTO UTILE UNA PRECISAZIONE.
RISPOSTA N. 3
SI EVIDENZIA CHE PER MERO ERRORE MATERIALE, NON SI è PROVVEDUTO ALL’IDENTIFICAZIONE DEI COMMI: PERTANTO L’ART. 18, COMMA 1 DEVE INTENDERSI COSì SOSTITUITO:
  1. Il Comune di Buggerru si riserverà, espressamente, la facoltà di risolvere unilateralmente e in qualsiasi momento il contratto nei casi di:
    a – inosservanza, anche parziale e temporanea, delle modalità di fornitura dei servizi indicati nel presente Bando;
    b – inosservanza delle norme di sicurezza e/o igiene;
    c – fatti e atti illeciti, penalmente e/o civilmente perseguibili, ovvero lesivi per l’immagine  del Comune di Buggerru posti in essere o consentiti dall’appaltatore o dal suo personale addetto;
    d – applicazione di  cinque penalità di cui all’art. 17.
    INOLTRE, ALLO STESSO MODO, PER MERO ERRORE, SI IDENTIFICANO  CINQUE PENALITÀ DI CUI ALL’ART. 16, MENTRE LE PENALITÀ DI CUI TRATTASI SONO RELATIVE ALL’ART. 17.